sabato 22 novembre 2014

Zuppa di Legumi e Cereali con Zucca e Crostini Piccanti

Novembre con le sue giornate grigie e piovoso invoglia alla preparazione di zuppe calde e fumanti. Quella di oggi è ricca di cereali e legumi, con cubetti di dolcissima zucca gialla e crostini di pane croccanti e leggermente piccantini.




Ingredienti per 4:

280 g di Zuppa rapida fantasia Casale1485
250 g di zucca gialla
Olio extravergine d'oliva
Sedano
Carota 
Cipolla
Pane raffermo
1 foglia d'alloro
Peperoncino

Preparazione:
Sciacquate il mix di cereali e legumi e mettetelo a bagno per un'ora. Fate un soffritto con sedano, carota, cipolla e olio, aggiungete la zuppa e mescolate per un minuto, aggiungete circa 3 litri di acqua, portate ad ebbollizione  e fate cuocere per 30 minuti, aggiungete la zucca a cubetti, una foglia d'alloro  e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Nel frattempo fate scaldare un paio di cucchiai d'olio con il peperoncino in una padella, unite il pane raffermo tagliato a cubetti, mescolate spesso e quando il pane è ben croccante allontanate dal fuoco, versate la zuppa in ciotoline e servite con i crostini piccanti e un filo d'olio a crudo.






mercoledì 19 novembre 2014

Crostatine allo Zafferano e Fichi d'India

In Umbria la raccolta dello zafferano sta finendo, e anche io ho una piccola coltivazione, che mi regala molte soddisfazioni. Ho deciso di preparare queste crostatine aromatizzando la frolla con lo zafferano, come ripieno una morbida farcia ai fichi d'India. 





Ingredienti per 18-20 crostatine

Per la frolla allo zafferano:
150 g di farina 00
1 tuorlo
50 g di burro
25 g di zucchero a velo
1 cucchiaio di panna
10 stimmi di zafferano

Per il ripieno ai fichi d'India:
210 g di polpa di fichi d'India passati
50 g di zucchero
2 tuorli
75 ml di panna
Un pezzetto di buccia di limone

Preparazione:

Mettete gli stimmi dello zafferano con la panna calda in una ciotolina e lasciar riposare per 2-3 ore. Trascorso il tempo  di riposo dello zafferano, fate la fontana con la farina e lo zucchero, unite al centro il tuorlo, il burro e la panna con lo zafferano, impastate velocemente, avvolgete nella pellicola e tenete in frigo per un'ora. Versate la polpa di fichi d'india in un tegame insieme a 30 g di  zucchero e alla buccia del limone, portate ad ebollizione e fate sobbollire per 4-5 minuti, allontanate dal fuoco e fate raffreddare. Montate i tuorli con il restante zucchero, aggiungete la panna e la cremina di fichi, mescolate bene.Stendete la pasta e  con un taglia biscotti  tagliate dei dischi di pasta, foderate degli stampi in silicone del diametro che preferite, riempite con il ripieno ai fichi d'India, infornate a 180 gradi per 15-20 minuti. Stendete la pasta avanzata e tagliate dei fiorellini, disponeteli su una teglia e fate cuocere per 10 minuti. Sfornate le crostatine e i fiorellini e fate raffreddare. Decorate le crostatine con i fiorellini e servite.


lunedì 17 novembre 2014

Fusilli al Sedano con Salsiccia, Cipolline e Sedano Rapa

Iniziamo la nuova settimana con un primo veloce, giusto il tempo di far bollire l'acqua e cuocere la pasta, dei fusilli al sedano con salsiccia e sedano rapa. Devo ammettere di aver aggiunto il sedano rapa tra gli ingredienti della mia cucina solo da pochissimo, non lo avevo mai nemmeno comprato, invece ora lo utilizzo con piacere. 





Ingredienti per 4:

350 g di fusilli al sedano PastAmore
2 salsicce
300 g di sedano rapa
16 cipolline di Cannara
Parmigiano Reggiano
Olio extravergine d'oliva
Foglie di sedano

Preparazione:

Portate ad ebollizione l'acqua per la pasta. In una padella fate soffriggere l'olio con le cipolline tagliate a metà, dopo 5 minuti aggiungete le salsicce sbriciolate, fate cuocere finché saranno ben rosolate. Salate l'acqua, buttate i fusilli e fate cuocere al dente. Tagliate il sedano rapa a cubetti ed unitelo alla salsiccia, fate insaporire per 5 minuti. Scolate la pasta e versatela nella padella con il condimento,  aggiungete parmigiano grattugiato e fate amalgamare. Cospargete con  scaglie di parmigiano e foglie del sedano e servite subito.


domenica 16 novembre 2014

Costolette d'Agnello con Roveja e Tartufo per "L'Italia nel Piatto"

Nuovo appuntamento con le ricette regionali per L'Italia nel Piatto, siamo a Novembre e i Doni del bosco come tartufi, funghi e castagne, sono i protagonisti di questa uscita. Una carrellata di ricette dai colori caldi dell'autunno, ma anche fire ed eventi. Qui da me troverete delle costolette di agnello con roveja, resi ancora più gustosi dalla presenza del tartufo che qui in Umbria è protagonista di moltissime ricette. A Valtopina il 22-23 e 29-30 Novembre si svolgerà la XXXIV edizione della Mostra Mercato del Tartufo, troverete moltissime iniziative interessanti, mostre micologiche, spettacoli musicali, dimostrazione della ricerca del tartufo, degustazioni gratuite di frittata e bruschetta giganti, birre artigianali e prodotti della pastorizia umbra. per questa ricetta ho utilizzato la roveja di Colfiorito, a pochi chilometri da Valtopina



Ingredienti per 4:

8 costolette d'agnello
180 g di roveja  (io Casale1485) 
60 g di tarufo
Olio extravergine d'oliva
Sale


Preparazione:

Tenere la roveja in ammollo in acqua fredda per un giorno, cambiare l'acqua e cuocere per un'ora nella pentola a pressione, salare a fine cottura. In una padella antiaderente far rosolare le costolette per 10-15 minuti, girandole un paio di volte, regolare di sale.  Togliere le costolette e tenerle al caldo in un piatto. Nella stessa padella aggiungere un filo d'olio e la roveja cotta, far insaporire per 5 minuti, aggiungere il tartufo grattugiato , mescolare bene e unire anche le costolette tenute al caldo, far insaporire il tutto per 5 minuti e servire. 


Andiamo a scoprire cosa ci offrono le altre regioni:
Friuli-Venezia GiuliaStrùcul di mont 
Valle d'Aosta: Risotto alle castagne 
Liguria:  tocco de funzi  
Toscana: Necci

Vi ricordo il nostro blog





sabato 15 novembre 2014

Baccalà al Forno con Patate, Zucca e Cipolline

Siete in ritardo per il pranzo e volete un piatto saporito, leggero e che non vi faccia sporcare il forno? Allora potete preparare questo baccalà con patate, zucca e cipolline. Basta accendere il forno, sbollentare per 5 minuti le patate, mettere tutto nel unSaccobuono Ariosto per il pesce, unire la bustina, chiudere con il laccio in dotazione e mettere in forno per 20 minuti. Il baccalà assorbirà anche i sapori delle verdure oltre che delle spezie, se volete potete aggiungere un filo d'olio a crudo, ma sarà buonissimo anche senza olio.




Ingredienti per 4:

800 g di baccalà già dissalato
20-24 patatine novelle
400 g di zucca gialla
16 cipolline
Olio Extravergine d'oliva

Preparazione: 

Pelate le patate e tuffatele in acqua bollente per 5 minuti, scolatele e tenete da parte. Tagliate a cubetti la zucca gialla, e pelate le cipolline. Mettete il filetto di baccalà nel sacchetto cospargete con l'insaporitore Ariosto. Prendete le verdure e adagiatele sul pesce, cospargete con altro insaporitore, chiudete il sacchetto con il laccetto in dotazione, mettete in una pirofila ed infornate a 200 gradi per 20 minuti. Durante la cottura scuotete la teglia un paio di volte, Una volta sfornato, aprite il sacchetto e mettete il pesce e le verdure su un piatto, se volete potete aggiungere un filo d'olio, ma è buonissimo anche così. 




Con questa ricetta partecipo al contest Ariosto Sfida di Novembre per la categoria Secondi di pesce



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...