mercoledì 16 aprile 2014

Torta Pasqualina con Asparagi e Borragine

Buongiorno, la Torta Pasqualina è una preparazione tipica della Liguria, una torta salata gustosa adatta ai pic-nic di primavera. Questa è una mia rivisitazione, preparata in versione monoporzione, ma se volete potete fare anche una grande,ha un guscio di pasta sfoglia e un ripieno di  asparagi, ricotta, borragine e al centro un piccolo uovo. Ho utilizzato delle uova di gallina molto piccole, che sarà difficile trovare in commercio, vi consiglio quelle di quaglia, se invece volete fare una torta grande bene anche quelle di gallina. 




Ingredienti per 6 tortine da 7 cm
 oppure una da 18 cm:

1 rotolo di pasta sfoglia
50 g di asparagi
10 g di borragine
200 g di ricotta
20 g di Parmigiano Reggiano
6 uova di gallina molto piccole o di quaglia
Pepe
Maggiorana

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 180 gradi. Eliminate la parte dura agli asparagi, lavateli, tagliateli e fateli cuocere in una padellina con poco olio e un pizzico di sale per 5 minuti, fate raffreddare. Mescolate la ricotta con la borragine tritata, unite il parmigiano, sale, pepe e maggiorana. Rivestite degli stampi in silicone da 7 cm di diametro con la pasta sfoglia, bucate con una forchetta. Mettete sul fondo degli stampi gli asparagi, poi la ricotta, fate un incavo nella ricotta e rompeteci l'uovo. Coprite con dischi di pasta sfoglia, sempre bucata, cuocete per 20-25 minuti, o finché le tortine non saranno ben dorate. Servite tiepide, o anche fredde.








lunedì 14 aprile 2014

Colombine Quattro Gusti

Buon inizio settimana, questa è la settimana che precede la Pasqua e in rete impazzano le ricette per la colomba, io non sono tipo da 3-4 impasti, lo ammetto non ho pazienza, capisco benissimo che sono tutta un'altra cosa, ma per il momento rinuncio. Però mi ricordavo che circa 3 anni fa, prima di aprire il blog, nel forum di Giallo Zafferano avevo trovato una ricetta per la colomba con la macchina del pane, ci vogliono un po' di ore per la lievitazione, ma si mette tutto insieme nella macchina del pane e si avvia. L'avevo già provata in versione classica e avevo messo da parte la ricetta perché ero rimasta soddisfatta, stavolta ho voluto fare delle colombine in quattro gusti diversi, e fatto dei cambiamenti alla ricetta originale.
Scegliete il gusto che preferite, oppure preparatele tutte e lasciate scegliere i vostri ospiti. 

Classica 
con glassa alle mandorle, granella di zucchero e mandorle intere

Frutti Rossi e Zafferano
glassa alle mandorle, pistilli di zafferano e granella di zucchero

Cioccolato bianco e Pistacchi
con glassa ai pistacchi, granella di zucchero e pistacchi interi

Cioccolato Fondente e Cocco
 con glassa al cocco e cacao






Ingredienti per 8 colombine

Impasto
80 g di tuorlo
120 g di uova intere
100 g di latte
180 g di zucchero
20 g di miele
250 g di burro morbido
la buccia di un'arancia grattugiata
600 g di farina W 260  Garofalo
40 g di lievito madre disidratato

Farciture:
40 g di gocce di cioccolato bianco
40 g di gocce di cioccolato fondente
40 g di frutti rossi

Glasse (2 ogni gusto)
Classica
20 g di farina di mandorle
20 g di zucchero a velo
Albume
Mandorle intere
Granella di zucchero

Frutti rossi e zafferano
8 pistilli di zafferano
20 g di farina di mandorle
20 g di zucchero a velo
Albume
Granella di zucchero

Cioccolato bianco e Pistacchi
20 g di pistacchi tritati
20 g di zucchero a velo
Albume
Pistacchi interi
Granella di zucchero

Cioccolato fondente e Cocco
20 g di farina di cocco
18 g di zucchero a velo
2 g di cacao amaro
Albume

Preparazione:

Mettete i pistilli di zafferano in una tazzina con un cucchiaio d'acqua calda. Mettete tutti gli ingredienti dell'impasto nella macchine del pane ed avviate il programma impasta e lievita, terminato il programma, fate riposare 15 minuti e riavviate, ancora 15 minuti di riposo e avviate ancora per 20 minuti. Togliete l'impasto dalla macchina, dividetelo in 4 parti, ad una parte unite i frutti rossi, ad una le gocce bianche ad una le gocce fondenti e una lasciatela senza niente. Mettete in 4 ciotole coperte con la pellicola e fate lievitare un'oretta. Prendere un impasto, dividetelo in due e dividete ogni metà in due parti, una più grande dell'altra. arrotolate la parte più piccola e formate le ali, poi fate lo stesso con la parte più grande e formate il corpo, proseguite così per tutte le colombime, lasciate lievitare finché non avranno superato il bordo dello stampo, circa 4 ore. Quando sono bel lievitate preparate le glasse. 
Classica, mescolate farina di mandorle e zucchero a velo, unite l'albume, dovete ottenere una glassa densa che non coli via, spalmate delicatamente sulle colombe e cospargete con la granella di zucchero e le mandorle intere.
Frutti rossi, mescolate  farina di mandorle e lo zucchero a velo, unite i pistilli di zafferano e la loro acqua, unite albume qb, spalmate delicatamente sulle colombine, cospargete con la granella di zucchero.
Cioccolato bianco,mescolate i pistacchi tritati e lo zucchero a velo, unite l'albume, spalmate sulle colombine e cospargete con i pistacchi interi e la granella di zucchero.
Cioccolato fondente e Cocco, mescolate la farina di cocco, lo zucchero a velo e il cacao, unite l'albume, mescolate, gradi per circa colombine.
Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti. 



sabato 12 aprile 2014

Tagliata con Asparagi, Aceto Balsamico e Mandorle Tostate

Buongiorno, oggi tagliata di manzo con asparagi, gocce d'aceto balsamico e la nota croccante delle mandorle tostate. In questo periodo le mie pianti mi regalano asparagi in abbondanza, e trovano sempre un posto nella mia cucina, in questa ricetta insieme alla carne e alle mandorle danno vita ad un piatto sano e leggero, l'aceto balsamico si sposa benissimo sia con la carne che con gli asparagi. 



Ingredienti per 2:

8 asparagi
Tagliata di manzo
Granella di mandorle tostate
Olio d'oliva
Aceto Balsamico (io condimento Argento Acetaia Guerzoni)

Preparazione:

Togliete la parte dura agli asparagi, lavateli e sbollentateli in abbondante acqua leggermente salata per 2-3 minuti, scolate e tenete da parte. Fate scaldare una piastra antiaderente. Tagliate la carne a striscioline sottili e arrotolatela intorno agli asparagi, poggiate sulla piastra calda un minuto per lato, sistemate su un piatto da portata, salate, unite l'aceto balsamico, un filo d'olio e la granella di mandorle, servite subito.

Con questa ricetta partecipo al contest di Cardamomo&Co


Con questa ricetta partecipo al contest di La casa di Artù e Nuvole di farina







mercoledì 9 aprile 2014

Couscous di Farro Integrale con Erbette Spontanee e Fiori di Primavera

Buongiorno la primavera ormai è arrivata, e io amo andare in giro a raccogliere erbette e fiori spontanei da utilizzare poi nei miei piatti. Bottino della passeggiata pomeridiana Borragine e i suoi fiori, Tarassaco, Finocchio selvatico, Vitalbe, Luppolo selvatico, Fiori di rosmarino, che insieme al couscous di farro integrale hanno dato vita ad un bel piattino colorato e bello da vedere, leggero, sano, vegan e a costo quasi zero, che di questi tempi non guasta.
Ringrazio Paola del blog Antipasti e non solo  e Ricette senza Glutine per avermi assegnato il premio The Versatile Blogger Awards.


Ingredienti per 4:

200 g di couscous di farro integrale Casale1485
50 g di vitalbe
20 cime di luppolo selvatico
15  foglie di borragine piccole tenere
Un rametto di finocchio selvatico
20 fiori di borragine
20 fiori di tarassaco
2 cucchiai di fiori di rosmarino
Olio d'oliva
Aglio e Peperoncino (io Insaporitore Ariosto Aglio e peperoncino)
Sale Marino Verde delle Hawaii Gemma di Mare

Preparazione:

Lavate tutte le erbette, sbollentate per un paio di minuti il luppolo e le vitalbe, scolatele e tritatele finemente. Preparate il couscous come descritto sulla confezione. Fate soffriggere aglio e peperoncino, unite le verdure tritate e un ciuffetto di finocchio, fate insaporire un  paio di minuti, togliete le verdure dalla padella e tenete da parte, versate il couscous già granato e fatelo ripassare nel fondo di cottura per un paio di minuti. Versate il couscous in una ciotola, unite le verdure cotte, la borragine tagliata a striscioline, poi i fiori di borragine, rosmarino e tarassaco e ancora un poco di finocchio, condite con sale e olio e servite decorando con i fiori.
Se volete servirlo come ho fatto io, ungete una ciotolina, versateci il couscous e pressate leggermente, rovesciate su un piatto, togliete la ciotola e decorate con fiori di tarassaco, borragine e rosmarino.

 Le mie erbette e fiori



Con questa ricetta partecipo al contest di La casa di Artù e Nuvole di farina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...